Biodegradabile e compostabile sono due termini spesso erroneamente utilizzati come sinonimi nel linguaggio comune. In realtà i due termini hanno un significato ben preciso definito dalla norma europea UNI EN 13432 che sostituendo la 94/62/CE ha definito in maniera inequivocabile le differenze tra i due termini.

Compostabile

Vediamo brevemente quali sono le due definizioni che la norma fornisce per i termini biodegradabile e compostabile.

Biodegradabile

Un materiale si definisce biodegradabile quando si decompone o si degrada ad opera di microorganismi (batteri, funghi…) o agenti atmosferici in molecole organiche più semplici quali acqua anidride carbonica, sali minerali e idrocarburi. La norma UNI EN 13432:2002 chiarisce che tale degradazione deve avvenire per il 90% entro 6 mesi in ambiente ricco di anidride carbonica. La biodegradabilità di un materiale è definita mediante una prova eseguita secondo il metodo ISO 14855. Le molecole semplici, prodotte dalla biodegradazione, non sempre risultano meno inquinanti del composto iniziale.

Compostabile

Un materiale compostabile è biodegradabile. Un materiale biodegradabile non sempre è compostabile. Questo vuol dire che un materiale per poter essere definito compostabile deve rispettare delle regole più stringenti.

Un materiale compostabile può essere trasformato in compost mediante un processo di compostaggio. Ecco le caratteristiche che deve avere un materiale per poter essere definito compostabile:

  • disintegrarsi entro 3 mesi per il 90% se in contatto con materiali organici in pezzi inferiori ai 2mm di diametro. (Test EN14045)
  • degradarsi entro 6 mesi per il 90% se in ambiente ricco di anidride carbonica. Il materiale deve quindi essere anche biodegradabile. (Test EN 14046 o ISO 14855)
  • non deve produrre effetti negativi al processo di compostaggio
  • la concentrazione di metalli pesanti deve essere al di sotto di un certo limite
  • pH entro i limiti
  • concentrazione di altre sostanze al di sotto di limiti definiti
  • Nessuna riduzione del valore agronomico e nessuno effetto ecotossicologico sulla crescita delle piante.

 

Skills in pills: biodegradabile e compostabile
Tag:                     
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: