In questo articolo facciamo una panoramica sui test statistici “one sample” utilizzati con dati numerici continui. Se vuoi tornare indietro all’articolo precedente clicca al seguente link, se invece vuoi tornare all’inizio del percorso di scelta del test statistico più adatto clicca qui.

Quando si ha a che fare con un solo campione può essere necessario confrontare le sue caratteristiche con quelle attese (teorico o dell’intera popolazione). Tutti i test statistici utilizzati per questo tipo di analisi sono conosciuti con il nome di one sample e si basano sul test dell’ipotesi.

Per caratteristica intendiamo qui un valore proprio della distribuzione dei dati del campione quali la media o la deviazione standard..

Ci sono diversi tipi di test. Il tipo di test da utilizzare dipende innanzitutto da due fattori: la quantità di dati a disposizione e la loro distribuzione. Vediamo nel prossimo paragrafo quali sono i test comunemente più utilizzati.

one sample test
One sample test: i test più utilizzati

Ecco qui l’elenco dei test più conosciuti e più utilizzati:

Per campioni con distribuzione normale
  • Per testare la media di un campione con un valore teorico :
    • One sample t –test per campioni con meno di 30 dati e per casi in cui non è conosciuta la deviazione standard dell’intera popolazione. 
    • One sample z – test per campioni più consistenti (più di 30 dati) o per casi in cui la deviazione standard della popolazione è conosciuta. 
  • Per testare la varianza:
    • Test chi quadro
Per campioni con distribuzione non normale
  • Per testare la media:
    • Test dei ranghi di Wilcoxon
Altri articoli utili

Ecco qui un elenco di articoli correlati a questo argomento che possono esserti utili:

 

Step 3: one sample test per dati numerici continui
Tag:                                 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: