Lo scopo della statistica inferenziale è quello di stimare il parametro di una popolazione da un campione casuale della stessa. Non essendo possibile ricavare il valore reale del parametro dell’intera popolazione spesso alla stima puntuale del parametro (es. media, dev. standard) si associa la stima di un intervallo intorno la stima  puntuale entro il quale si ha una certa confidenza che il valore vero potrebbe cadere. Tali intervalli sono detti intervalli di confidenza:

Confidenza

dove L e U sono gli estremi dell’intervallo e 1-α il livello di significatività scelto. Tale intervallo viene definito intervallo di confidenza e viene calcolato dal set di dati del campione. Il calcolo degli estremi L e U dipende sia dal parametro che si vuole stimare (es. media o deviazione standard) sia sulle statistiche note della popolazione.

Negli articoli di seguito si vedrà il calcolo degli intervalli di confidenza in diversi casi:

Intervalli di confidenza
Tag: